Sito nel pieno centro di Ischia, il CineTeatro Excelsior propone quotidianamente gli spettacoli cinematografici di più recente uscita.

Il CineTeatro Excelsior è dotato di 650 posti a sedere e di 6 posti riservati a persone diversamente abili. Inoltre, il CineTeatro Excelsior è disponibile anche per Rappresentazioni teatrali, Concerti, Meeting.

 

Informazioni Utili:

Giorno di chiusura: LUNEDI’

Prezzi: Intero 7€ | Ridotto 5€

Prezzi visione 3D: Intero 3D 10€ | Ridotto 3D 7

 

image-14-03-16-01-40

 

 

Dic
24
mar
I GIORNI 24 E 31 DICEMBRE IL CINETEATRO RESTERA’ CHIUSO
Dic 24@7:14–Dic 31@8:14

I GIORNI 24 E 31 DICEMBRE IL CINETEATRO RESTERA’ CHIUSO

Gen
1
mer
TOLO TOLO , dal 1° Gennaio ore 18.00 20.15 E 22.30
Gen 1@18:00–Gen 12@22:30

locandina Spinazzola, cuore delle Murge pugliesi. Checco rifiuta il reddito di cittadinanza e apre un sushi restaurant ma, dopo l’entusiasmo iniziale, fallisce miseramente e decide di fuggire dai creditori e dal fisco “là dove è possibile continuare a sognare”: ovvero in Africa, dove si improvvisa cameriere per un resort esclusivo. Lì incontra Oumar, cameriere con il sogno di diventare regista e la passione per quell’Italia conosciuta attraverso il cinema di Pasolini. Improvvisamente in Africa scoppia la guerra e i due sono costretti a emigrare, anche se Checco non punta all’Italia ma ad uno di quei Paesi europei in cui le tasse e la burocrazia sono meno pressanti che nel Bel Paese. A loro si uniranno la bella Idjaba e il piccolo Doudou (“come il cane di Berlusconi”). Riusciranno i nostri eroi (l’espressione non è usata a caso) a portare a termine il “grande viaggio da clandestini”?

 

Gen
16
gio
HAMMAMET , da Giovedì 16 Gennaio ore 18.00 , 20.15 e 22.30
Gen 16@18:00–Gen 19@22:30

locandina  Hammamet, fine del secolo scorso. Il Presidente ha lasciato l’Italia, condannato per corruzione e finanziamento illecito con sentenza passata in giudicato. Accanto a lui ci sono moglie e figlia, mentre il secondogenito è in Italia a “combattere” per riabilitarne l’immagine e gestirne l’eredità politica. Nel suo “esilio volontario” lo raggiungono in pochi: Fausto, il figlio dell’ex compagno di partito Vincenzo suicida dopo essere stato inquisito dal Giudice, e un Ospite suo “avversario, mai nemico”. Sono gli ultimi giorni di una parabola umana e politica che vedrà il Presidente dibattersi fra malattia, solitudine e rancore: e la sua ultima testimonianza è affidata alle riprese di Fausto che nello zaino, oltre alla telecamera, nasconde una pistola.

 

Gen
23
gio
FIGLI , da Giovedì 23 Gennaio ore 18.30 e 20.30
Gen 23@18:30–Gen 26@20:30

locandina Nicola e Sara hanno scoperto a loro spese uno dei segreti meglio custoditi della contemporaneità: fare il secondo figlio, nell’Italia della natalità zero e della precarietà come regola di vita, rischia di innescare una bomba ad orologeria, e aprire il varco ad una serie di incognite spesso difficili da gestire. La relazione fra Nicola e Sara, teoricamente imperniata su una divisione dei compiti 50/50, fa sentire ognuno di loro non riconosciuto nei suoi sforzi e gravato dal 200% delle incombenze familiari. Che fare allora quando tutto quello che vorresti è saltare fuori dalla finestra di casa tua e abbandonare il campo?

 

CENA CON DELITTO , da Giovedì 23 Gennaio ore 22.30
Gen 23@22:30–Gen 26@22:30

locandina (1) Harlan Thrombey, romanziere, editore e carismatico patriarca di una bizzarra famiglia allargata, è morto. Scoperto dalla giovane cameriera Marta la mattina dopo un’imponente festa di compleanno per i suoi 85 anni, il cadavere eccellente ha la gola tagliata ma sembra essere il frutto di un suicidio. La lussuosa villa di campagna di Thrombey vede l’arrivo di due ispettori di polizia, dell’investigatore privato Benoit Blanc, e dei familiari del ricco imprenditore, guidati dai figli Linda e Walter e dalla nuora Joni. Con un’eredità che fa gola a ognuno di loro, e con un’indagine che gratta sotto la superficie degli eventi, la costernazione lascia velocemente il posto al sotterfugio e al pregiudizio.